logo

Lunetta con san Giovanni Evangelista giovane e l’aquila

Lunetta con san Giovanni Evangelista giovane e l’aquila1520
affresco semicircolare,
79 x 160 cm

Si trova nel transetto sinistro, sopra alla porta che conduce nel chiostro.
È forse il primo gioioso lavoro, eseguito di getto dall’Allegri nella chiesa nuova. Visto con uno scattante sottinsù, il giovane evangelista, seduto, si volge in alto alla voce dello Spirito: è il momento beatificante della rivelazione divina “In principio erat Verbum…”. La luce accende e trasfigura il bellissimo volto efebico, mentre un’aquila roteando su se stessa s’ingegna a fornir di penne lo scrittore ispirato: la Verità diventa liber scriptus, sino alla fine dei secoli. Un affresco indimenticabile che consacra il ruolo di San Giovanni nelle Sacre Scritture, come si legge nell’arco: altius caeteris dei patefecit arcana (in modo più alto degli altri rivelò gli arcani misteri di Dio).

Date: Novembre 14, 2013