logo

Volto di Cristo

Volto di Cristo1520 c.
tavola, 24 x 18 cm
Correggio, Museo Civico (Fondazione Il Correggio)

Il Volto di Cristo, identificato dal Riccòmini circa nel 1995 durante il restauro, è stato acquistato dalla Fondazione Il Correggio, stante il parere positivo di molti insigni studiosi. Al di là del notevole indebolimento dovuto alle vicende secolari (il Volto è stato a lungo in Francia, e lì ripreso stupendamente dal Mignard) risalta la forza costruttiva ed espressiva di questa testa dell’Incoronato di spine che Sylvie Béguin ha sottolineato con esplicita convinzione. Dolorante per le spine e la flagellazione, ma divinamente dolce nello sguardo affettivo, Gesù si volge verso la pia Veronica che gli ha asciugato il viso, o verso le “figlie di Gerusalemme” che lo piangono, per un sorriso di ringraziamento durante la via del Calvario.
La radiografia ha rivelato l’estrema sicurezza esecutiva di questa piccola tavola, che riporta il vibrante colloquio diretto dell’artista – come già avvenne per Mantegna e Antonello – con l’effigie ravvicinata e parlante del Salvatore.

Date: Novembre 15, 2013